marroni
  • Ottobre 17, 2021 11:01 pm
  • Marradi

Presso l’Azienda Agrituristica maneggio “Casetta”    in 13 ettari di castagneto, costituito da oltre 800 piante, coltivate in modo naturale, riconosciuta dall’I.G.P.* e  azienda biologica certificata dalla Regione Toscana, si  può trascorrere una giornata immersi nella natura raccogliendo il frutto direttamente dal luogo d’origine. 

*I.G.P.: identificazione geografica protetta. Un “premio” dell’Unione Europea che spetta solo ai prodotti unici, non solo per bontà, ma anche come tradizione storica e valore ambientale.

Quando: Il periodo della raccolta inizia dai primi giorni di ottobre fino ai primi di novembre.

Orario: dalle 7.00 alle 19.00

Cosa fare :arrivati si richiede l’autorizzazione visita azienda al costo di 1 euro a persona (ingresso gratuito per i bambini fino 5 anni). Seguendo le indicazioni (strisce bianche e rosse) si raggiunge il castagneto e al ritorno si pesa il prodotto pagandolo 3 euro al kg che corrisponde circa alla metà del  prezzo proposto dal mercato.
-Durante il periodo della raccolta é compreso nel costo di ingresso la visita al “Il Sentiero nel Castagneto”, percorso didattico-culturale sulla biodiversità con cartelli illustrativi su flora e fauna.
-Nel castagneto è presente un’area pic-nic con tavoli e panche. E’ VIETATA L’ACCENSIONE DI FUOCHI.
-Inoltre si possono raccogliere le sorbe, mele, pere volpine e nespole.
– L’accesso ai cani è consentito a condizione che siano condotti al guinzaglio.

Importante: causa emergenza Covid si prega di comunicare orario arrivo e numero persone.

Cosa portare: grembiule con tascone, secchiello, sacco di juta, guanti, scarponcini o stivali  (in base al tempo) e un cappello.

Come distinguerli: Il marron buono ha la buccia di colore marrone più chiaro con sfumature rossastre, striata, lucente e liscia mentre i “selvatici” hanno un colore scuro, con una forma conica e sono di qualità meno pregiata.

Per quanto riguarda la pezzatura solitamente i Marroni più “grossi” si preferiscono per le “ballotte”,  cottura in acqua bollente mentre per fare i “bruciati” sono consigliati i medio piccoli perché si cuociono meglio.

Come conservarli: Metterli “a mollo” in acqua per 9 gg. in un recipiente non di ferro senza cambiarla. Sciacquarli e asciugarli in un luogo non assolato e ventilato per qualche giorno. Deporli poi distesi in luogo asciutto e fresco, così si conserveranno per 4-5 mesi dopo la raccolta.

Quelli non “trattati”  vanno consumati  entro 6-7 gg.

Si possono conservare anche in freezer per un anno riponendoli in sacchetti.

Panoramica

  • Tipologia : Campagna, Famiglia, I Sapori della nostra terra, Montagna, Natura

Caratteristiche Principali:

  • Sentiero del castagneto
  • Raccolta di Marroni
  • Pic-nic

Location

Via Borgo Casetta 10 - 50034 Marradi,50034,Marradi

Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *