IMG-20231006-WA0055
  • Febbraio 29, 2024 9:55 am
  • Abbadia San Salvatore
New
On Call

Hiking tour di tre giorni nei paesi dell’Amiata

GIORNO 1 – Abbadia-Piancastagnaio-Castell’Azzara – 25 km !
L’incontro con la guida all’ingresso della biglietteria del Parco Museo Minerario di Abbadia San Salvatore, sito di notevole importanza per la montagna e il suo sviluppo negli anni. Visita dell’abbazia e del museo di arte sacra, passaggio dal paese medievale e insieme alla guida ambientale prenderemo la strada vecchia di Piancastagnaio tra i castagni secolari. La guida vi farà vedere le differenze tra castagneti spontanei e quelli piantati e non si scorderà di menzionare le date della festa delle feste di autunno su tutti i paesi dell’Amiata. Raggiungerete così il Piccolo paese di Piancastagnaio Visita della Rocca Aldobrandesca e del borgo suddiviso in quattro contrade storiche che ogni anno il 18 Agosto danno vita alla corsa del Palio delle Contrade di Piancastagnaio. Dopo pranzo continueremo entrando nella Riserva naturale del Pigelleto e del Monte Penna, ci si dirige verso Castell’Azzara dove termina la prima tappa e si ha modo di visitare il centro storico e l’azienda agrituristica dentro una faggeta particolare. Cena e pernottamento nell’azienda agrituristica del paese. Per i più curiosi la mattina seguente prima di partire potrete prenotare una visita o passeggiata nella stalla per conoscere gli amici della struttura ed i cavalli della fattoria didattica.

GIORNO 2 – Castell’Azzara-Selva-S.Fiora – 22 km
Oggi raggiungeremo il Salotto del Monte Amiata, passando per il convento della Selva si raggiunge Santa Fiora. Un percorso dove l’acqua è protagonista assoluta e durante il quale non mancherà un’approfondita visita alla meravigliosa cittadina di fine tappa, con le sorgenti del Fiora che si riversano nella Peschiera, un parco-giardino di idilliaca bellezza, senza dimenticare le cosiddette Robbiane conservate nella Pieve delle sante Flora e Lucilla, preziose rinascimentali opere di terracotta realizzate da Andrea della Robbia, il cinquecentesco Palazzo Sforza Cesarini affacciato su piazza Garibaldi e un centro storico che la rende gioiello imprescindibile dell’Amiata Gran Tour. Tempo libero, nel pomeriggio per visitare la Peschiera. Il pranzo è libero, nel paese ci sono tanti bar e ristoranti pizzerie per fare un pranzo come più vi si addice.
Cena tipica nel B&B del paese di Santa Fiora per il soggiorno della sera.

GIORNO 3 – S.Fiora – Vetta – Abbadia S. S. – 13 km

La terza tappa ci porta in cima all’agognata vetta dell’Amiata, 22 chilometri di pura bellezza salendo tra castagni e faggi, percorrendo il sentiero che da Santa Fiora porta verso la Vetta del Monte Amiata per godere una volta arrivati sulla cima di una vista a 360 gradi sul Lago di Bolsena e sui Cimini, sulla costa da Civitavecchia all’arcipelago toscano, ma anche sul Lago Trasimeno, i Sibillini, il Gran Sasso, il Terminillo, il Velino e la Majella, fino al Matese. Pranzo libero in uno dei bar – ristoranti della Vetta. Sempre sotto la cura del nostro autista che vi condurrà nuovamente al punto di partenza con la conclusione del tour.

Panoramica

  • Tipologia : Campagna, I Sapori della nostra terra, Montagna, Natura, Outdoor - Trekking
  • Servizi : WiFi, Bar
  • Area Prodotto : Active
  • Linea Prodotto : Natura, Scoperta del Territorio

Caratteristiche Principali:

  • Camminata
  • Natura
  • Borghi

Location

53021,Abbadia San Salvatore

Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *